Mercoledì, 28 Luglio 2021
Kenya

Cisterna cerca di evitare un incidente in autostrada, si ribalta ed esplode: 13 morti carbonizzati

Secondo i quotidiani locali ad innescare l'esplosione non sarebbe stato l'incidente ma un successivo tentativo di furto del carburante

Almeno 13 persone sono morte e altre 11 sono rimaste ferite nell'esplosione di un camion-cisterna che trasportava benzina nella contea keniana di Siaya, nel sud-ovest del Paese. L'incidente è avvenuto all'alba di oggi nella città di Malanga, quando il camion si è ribaltato per evitare uno scontro frontale sull'autostrada che collega le città di Kisumu e Busia. I feriti, molti dei quali bambini, stanno ricevendo cure mediche presso l'ospedale della sottocontea di Yala.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esplosione non sarebbe avvenuta tuttavia a causa dell'incidente ma per un tentativo di furto di benzina. Secondo quanto spiegato dai quotidiani locali in tanti avrebbero approfittato della cisterna rovesciata per travasare il carburante da un compartimento che si era aperto. Ma l'incendio è divampato quando una persona ha aperto un secondo compartimento della cisterna per cercare di rubare più velocemente il carburante prima dell'arrivo della polizia. L'operazione avrebbe provocato una scintilla e poi l'esplosione.  

Fonte: Standardmedia →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisterna cerca di evitare un incidente in autostrada, si ribalta ed esplode: 13 morti carbonizzati

Today è in caricamento