Martedì, 15 Giugno 2021

"Sto meglio, mi sento finalmente bene": la nuova vita di Corona

Il fotografo dei vip deve scontare i cinque anni di condanna residui in affidamento alla comunità Exodus di don Mazzi

(foto Instagram)

ROMA - Prima era "sconvolto, stanco, provato" per l'improvviso cambiamento di vita, ora sta "meglio" e si sente finalmente "bene". E' stata una telefonata telegrafica quella di ieri mattina tra Fabrizio Corona e Ivano Chiesa, uno dei suoi avvocati. Poche parole in cui l'ex re dei paparazzi, uscito dal carcere tre giorni fa e ora affidato temporaneamente a una delle comunità Exodus di don Antonio Mazzi, a Lonate Pozzolo (Varese), parlando al telefono con il legale gli ha confidato: "Oggi mi sento meglio, sto bene".

E che stia decisamente meglio lo testimoniano le foto che ha pubblicato su diversi social network: il primo selfie con gli amici più stretti dopo l'uscita dal carcere di Opera e la foto che lo ritrae in palestra ad allenarsi. "Buongiorno. Al lavoro sul corpo e sulla mente", ha scritto su Instagram con l'hasthag 'sipuede'.

Racconta il Corriere della Sera:

La sua stanza è un quadrato di 2 metri per 2 al primo piano: un letto a una piazza e mezza, lenzuola azzurre, un comodino con un notebook Apple, un piccolo armadio e una bacheca di sughero ancora disadorna. Il legale gli ha consigliato di evitare colpi di testa e lui, diligentemente, resta lontano dalle finestre dove lo attendono gli obiettivi di tre paparazzi.

Corona, arrivato tre giorni fa dopo la scarcerazione, deve scontare i cinque anni di condanna residui. La misura dell’affidamento alla comunità di don Antonio Mazzi dovrà essere rivista tra sei mesi dal tribunale".

corona instagram-2

Gallery

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sto meglio, mi sento finalmente bene": la nuova vita di Corona

Today è in caricamento