Venerdì, 25 Giugno 2021

Secchiate di feci contro la Madonna: "Perché, qual è il senso di tutto ciò?"

Ad accorgersi dello scempio è stata alle 7 di lunedì mattina una suora che si stava recando in bicicletta da Zelarino alla chiesa di Trivignano

Più che una bravata, una grave offesa. Escrementi lanciati con un secchio contro la Madonna a Trivignano.

E' stato imbrattato il capitello mariano di via Castellana. Feci umane contro una statua sacra, un colpo al cuore per il parroco don Claudio.

Molti passanti si sono fermati increduli a guardare la scena.

Il capitello in questione è quello ai piedi del cavalcavia per chi proviene da Zelarino.

In passato erano già stati registrati atti di vandalismo contro i capitelli (non solo a Mestre ma anche a Mirano), ma mai si era arrivati a tanto. 

Ad accorgersi dello scempio è stata alle 7 di lunedì mattina una suora che si stava recando in bicicletta da Zelarino alla chiesa di Trivignano. 

VeneziaToday scrive: 

Probabilmente le feci sono state lanciate contro il capitello utilizzando un secchio, sulle sbarre di metallo c’erano pure appesi pezzi di carta igienica. Il presidente della Municipalità, avvisato dell’accaduto, ha chiamato Veritas per le pulizie del caso. Difficile interpretare la natura del gesto. Sfregio a sfondo religioso o assurda e vergognosa bravata? 

Fonte: VeneziaToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secchiate di feci contro la Madonna: "Perché, qual è il senso di tutto ciò?"

Today è in caricamento