rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022

Femen a seno nudo contro il Forum di Davos

Nuova protesta del collettivo femminista transeuropeo

Tre attiviste di Femen hanno inscenato una protesta a seno nudo fuori dal centro congressi di Davos sfidando le temperature sotto zero della località sciistica svizzera. Con la scritta nera "Sos Davos" dipinta sul petto, le tre femministe - due francesi e un'ucraina - hanno cercato di rompere il cordone di sicurezza, prima che gli agenti che sorvegliano il World Economic Forum, che si conclude oggi, le trascinassero via.

Le tre donne, che sulla schiena, invece, mostravano la frase "Poor for being Women" (Povere perché donne), sono arrivate al Kongress Zentrum di Davos con indosso dei pesanti cappotti color khaki, tolti i quali sono rimaste in short e calze. Hanno poi gridato slogan e agitato delle torce che emanavano fumo colorato sotto gli obiettivi dei giornalisti.

E' il secondo anno che l'organizzazione femminista protesta a Davos, dove ogni anno politici, uomini d'affari e funzionari di tutto il mondo si riuniscono per una serie di incontri e seminari.

"Oggi le attiviste di Femen sono venute a lanciare un grido di Sos a Davos, un Sos da parte di tutte le donne del mondo, perchè siamo stufe di guardare questi uomini che sotto scorta mangiano caviale e bevono champagne fingendo di preoccuparsi della questione delle donne", ha spiegato la leader ucraina del gruppo, Inna Shevchenko, secondo la quale "quando discutono di donne ed economia, la discussione verte su una cosa: come guadagnare più soldi sfruttando le donne, perchè le donne sono sempre trattate da schiavi o lavoratori sottopagati".

Femen: attiviste aggredite a Parigi

Le attiviste di Femen scendono nelle strade di Parigi

Femen: la protesta per le Pussy Riot

Femen: protesta a Londra

Femen: protesta ad Amburgo

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femen a seno nudo contro il Forum di Davos

Today è in caricamento