rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022

Fiorella Ceccacci Rubino: "Non sono una pornostar ma un'attrice"

La parlamentare Pdl si difende dalle accuse arrivatele dopo la diffusione di un cortometraggio erotico nel quale recità nel 1999

"Perché date della pornostar a un'attrice di teatro che ha recitato in un cortometraggio erotico?".

Non le sto dando della pornostar.
"Però lo pensa, tutti lo pensano, pornostar!... ma sbagliano".

Come lo definirebbe?
"Un monologo erotico".

Non un video porno?
"Nei film di Brass c'erano scene molto molto più esplicite... Ma perché dobbiamo parlarne? È tutta una strumentalizzazione politica. Non capisco! Non capisco!".

Fiorella Ceccacci Rubino, parlamentare del Pdl, si difende oggi, in un'intervista pubblicata su La Repubblica, delle accuse di essere "una pornostar", arrivatele dopo la diffusione di un cortometraggio erotico nel quale recitò nel 1999.

Ha provato imbarazzo nel rivedersi?
"Era un film, sono un'attrice. Vorrei che rispondesse a questa domanda: per avere lavorato con Brass non dovrei stare in Parlamento? C'è una legge che vieta tutto ciò? Anche la Galiena e la Sandrelli hanno
fatto film con lui...".

Ma non sono in Parlamento.
"Sono una persona onesta, non ho rubato, non ho avvisi di garanzia".

E lei quel film non lo reputa incongruo nel curriculum di una parlamentare?
"Non ho niente di cui vergognarmi. Ho le spalle larghe".

Fonte: Repubblica.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorella Ceccacci Rubino: "Non sono una pornostar ma un'attrice"

Today è in caricamento