Giovedì, 29 Luglio 2021

Fiume rosso attraversa le strade di Taranto: "Purtroppo non è una novità"

La massa d'acqua colorata è originata alla commistione con le polveri del siderurgico, e si è riversata su una banchina del quarto sporgente del porto gestita dallo stabilimento. Il gruppo 'Genitori tarantini' protesta e su Facebook inoltra le immagini al premier Paolo Gentiloni

Un forte temporale, è bastato questo. A Taranto si è formato un "fiume" di colore rosso che attraversa le strade vicine al porto, nei pressi dell'Ilva

Le immagini stanno facendo il giro dei social network. La massa d'acqua colorata è originata alla commistione con le polveri del siderurgico, e si è riversata su una banchina del quarto sporgente del porto gestita dallo stabilimento, dove le navi cariche di minerali attraccano per scaricare le materie prime. 

Fonti dell'Ilva spiegano che l'area in cui si è verificato il fenomeno è completamente impermeabilizzata e circoscritta da appositi cordoli che hanno la funzione di prevenire potenziali sversamenti di materiale residuo.

Quel lago rosso a due passi dall'Ilva: "La pioggia porta il ferro vicino alle abitazioni"

Il gruppo 'Genitori tarantini' protesta e su Facebook inoltra le immagini al premier Paolo Gentiloni e ai ministri Carlo Calenda e Gianluca Galletti con un messaggio: "A Roma decidete come affossare ancora di più le legittime richieste di un futuro compatibile con il territorio, di tapparvi le orecchie e gli occhi davanti alle evidenti perversioni che impediscono ai tarantini di godere di tutti i diritti previsti dalla stessa Costituzione, che voi per primi dovreste rispettare. Qui a Taranto (Italia) vento e pioggia fanno paura".

Scene del genere purtroppo a Taranto non sono una novità:  "La banchina è sotto sequestro da diversi anni - spiega Francesco Maggio, delegato Fiom -  e ci sono una serie di prescrizioni legate a quel provvedimento che sono tutt'ora da ottemperare. Avrebbero dovuto ultimare alcune opere per la raccolta delle acque meteoriche, ma anche a causa del sequestro non sono state ancora completate. Per noi è una scena piuttosto comune vedere polveri e acqua rossa coprire l'intera zona".

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiume rosso attraversa le strade di Taranto: "Purtroppo non è una novità"

Today è in caricamento