rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023

Folla all'apertura del nuovo negozio, commerciante si ribella alla multa: "Chiederemo i danni"

Il titolare dell'attività: "All'interno c'erano solo quattro persone, ciò che succede sul suolo pubblico non può essere attribuito a me"

L’inaugurazione del nuovo negozio è costata una multa ad un commerciante di Napoli, considerato responsabile degli assembramenti che si sono creati in strada nel giorno dell’apertura. L’episodio è avvenuto ieri in via Epomeo dove in tanti, soprattutto giovanissimi, si sono messi in fila per poter accedere all'esercizio commerciale. Peccato però che sul posto sono intervenute due auto delle forze dell'ordine a causa degli assembramenti in strada, vietati in tempi di Covid-19. Il caso è diventato motivo di dibattito sui social.  

"All'interno dell mio negozio avevo solo 4 persone - si difende l’imprenditore Luigi Atteo -, lo testimoniano i video, quello che è successo sul suolo pubblico non può certo essere attribuito a me". 

"Con questo gesto - prosegue il commerciante - stanno dimostrando di usare due pesi e due misure, vado in grossi centri commerciali, ospedali, uffici postali, banche, e non si vede alcun rispetto delle regole, e lì, nessuno dice niente, nel mio caso invece ci è voluta meno di mezz'ora per multarmi, abbassarmi la serranda e provocarmi un grosso danno d'immagine ed economico. Sono un imprenditore che fa sacrifici ogni giorno, pago le tasse, ho chiuso durante il lockdown continuando a pagare i miei dipendenti usando i soldi che avevo conservato per sposarmi".

Per l’avvocato Angelo Pisani, "dopo i panifici, i bar ed i ristoranti ora anche i commercianti rischiano di divenire il capo espiatorio di una politica assurda e senza senso. L’attività  - ha aggiunto - ha avuto un grosso danno quantificheremo il tutto e chiederemo i danni".  

Fonte: NapoliToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folla all'apertura del nuovo negozio, commerciante si ribella alla multa: "Chiederemo i danni"

Today è in caricamento