rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021

La denuncia: "In Messico fosse comuni con cadaveri senza organi"

Lo dice padre Alejandro Solalinde, religioso messicano, che ha precisato di non poter ancora rivelare i luoghi esatti

In Messico ci sono fosse comuni che nascondono cadaveri senza piu' gli organi, appartenenti con ogni probabilità a migranti clandestini.

La denuncia è di padre Alejandro Solalinde, religioso messicano che ha precisato di non poter ancora rivelare i luoghi esatti.

Il sacerdote, premiato dal presidente messicano Pena Nieto per il suo impegno umanitario a favore degli immigrati, ha detto: "In alcuni luoghi, che al momento non posso rivelare, ci sono delle fosse con dei corpi senza organi. E' un fatto grave".

Il prete, scrive E-Consulta.com, è intervenuto a una cerimonia a Puebla, a circa 120 chilometri da Città del Messico, dove è stato premiato per il suo impegno umanitario.

Solalinde è il fondatore a Oaxaca di “Hermanos en el Camino” (Fratelli in cammino), centro di accoglienza per i migranti provenienti da tutta l’America latina diretti negli Stati Uniti, ha detto che le madri di famiglia sono sempre più numerose tra gli immigrati che cercano di raggiungere l’America settentrionale con la speranza di migliori condizioni di vita. “Non ho mai visto tutte queste madri, il 40% degli immigrati sono madri con i loro figli – ha detto – questo mi preoccupa, perché se esiste un traffico di bambini, ho paura ci sia anche un traffico di organi”.

Circa 140.000 persone ogni anno, la maggior parte dall’America centrale, entrano illegalmente in Messico per tentare di raggiungere gli Usa

Fonte: E-Consulta.com →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia: "In Messico fosse comuni con cadaveri senza organi"

Today è in caricamento