Venerdì, 18 Giugno 2021

Strage di Brindisi, la foto di Melissa 'sfruttata' da un sito hard

Una foto di Melissa Bassi, la ragazza morta nell’attentato alla scuola Morvillo-Falcone, è stata utilizzata da un sito pornografico con sede in Olanda. I genitori hanno annunciato un'azione legale

Non c'è pace per Melissa Bassi, la ragazza di sedici anni morta nell’attentato alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi il 19 maggio del 2012.

La sua immagine, come riporta Il Quotidiano di Puglia, è stata utilizzata dal sito pornografico devids.net, con sede ufficiale a Roosendaal, in Olanda. 

La foto di Melissa, con il suo maglione verde, la stessa che dopo l’attentato è stata pubblicata sui giornali, compare accanto a parole chiave come 'hard', 'lavoro', 'spogliate'.

Ad accorgersene è stato un utente di Facebook, che ha condiviso lo screenshot sulla pagina del suo profilo, commentando: "Orrore senza fine: l’immagine di Melissa Bassi che rimanda a un sito porno".

Un colpo durissimo per la famiglia che ha subito annunciato azioni legali: oltre ad essere l’unica vittima di quel drammatico attentato, infatti, Melissa era anche minorenne. 

Fernando Orsini, legale e amico della famiglia Bassi, ha annunciato il ricorso alla Polizia Postale per una pronta segnalazione e un altrettanto pronto intervento affinché l’immagine della giovane venga eliminata dai contenuti riconducibili al sito porno e, nel caso, vengano adottate le dovute azioni nei confronti dei responsabili

Fonte: Il Quotidiano di Puglia →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Brindisi, la foto di Melissa 'sfruttata' da un sito hard

Today è in caricamento