Giovedì, 24 Giugno 2021

Agnello-medusa geneticamente modificato finisce in tavola: "Non sappiamo chi l'ha mangiato"

L'animale era stato fatto uscire da un centro di ricerca francese. L'agnello era stato geneticamente modificato con una proteina di medusa, ed è entrato nella catena alimentare.

Sulla tavola di qualche inconsapevole cittadino francese è finito un agnello-medusa geneticamente modificato.

L'animale era stato fatto uscire da un centro di ricerca. L'agnello era stato geneticamente modificato con una proteina di medusa, ed è entrato nella catena alimentare.

Tutto risale all'autunno dell'anno scorso ma solo ora ne è stata data notizia. Arrivano conferme anche dall’Inra, l’Istituto nazionale di ricerca agronomica.

La colpa di quanto accaduto viene data dai responsabili a due dipendenti dell’Istituto.

Cinque anni fa per una ricerca sul trapianto in caso d’insufficienza cardiaca venne inserita in un agnello una proteina della medusa, con l'obiettivo di rendere le cellule fluorescenti, per facilitarne il trapianto.

Poco più di un anno fa la pecora ha partorito un agnello, chiamato Rubis, che per sbaglio è stato poi mandato al macello e venduto il 28 ottobre.

Il Fatto Alimentare continua:

L’Inra, venuto a conoscenza del fatto il 5 novembre, ha condotto un’indagine amministrativa, da cui sono emerse tensioni e disfunzioni nella struttura in cui era ospitato l’agnello Rubis. Il 15 giugno, tutte le informazioni sono state trasmesse all’autorità giudiziaria. Benoît Malpaux, direttore del centro dell’Inra di Jouy-en-Josas, ha dichiarato che si tratta di fatti “inaccettabili, che richiedono la massima severità. Siamo un istituto di livello mondiale e non possiamo tollerare un simile comportamento”.

Fonte: Il Fatto Alimentare →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agnello-medusa geneticamente modificato finisce in tavola: "Non sappiamo chi l'ha mangiato"

Today è in caricamento