Giovedì, 21 Ottobre 2021

Celebra il funerale nonostante i divieti: parroco denunciato

I fatti nel Veneziano: violato il divieto di celebrazione di cerimonie religiose

Quando i carabinieri sono entrati in chiesa si stava celebrando un funerale nonostante le regole imposte nei giorni scorsi dal governo che, tra gli altri provvedimenti per limitare i contagi da Coronavirus, ha vietato la celebrazione di cerimonie religiose come matrimoni e funerali. I fatti in una chiesa di un comune del Veneziano.

È scattata la denuncia per un parroco e per un imprenditore funebre: il primo per aver celebrato il funerale, il secondo perchè rappresentante di un'azienda concorrente a quella che aveva organizzato il funerale e che, alla partenza del corteo con la salma verso il cimitero, si è messo di traverso impedendo il proseguimento.

Dopo aver denunciato il parroco, i militari hanno segnalato anche l'imprenditore, visto che si trovava sul posto senza un valido motivo (violando, quindi, le misure imposte su tutto il territorio nazionale che obbligano a limitare gli spostamenti solo ai casi di necessità o a esigenze di lavoro).

Fonte: VeneziaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebra il funerale nonostante i divieti: parroco denunciato

Today è in caricamento