Mercoledì, 23 Giugno 2021
Verbano-Cusio-Ossola

Funivia Mottarone, l'ingegnere: "Era sicura, se il forchettone non è stato tolto è un errore"

Ivano Cumerlato, ingegnere, responsabile dell'Ustif, l'Ufficio speciale trasporti e impianti fissi del ministero dei Trasporti: "Se il forchettone è stato utilizzato e poi non è stato tolto durante il normale servizio dell'impianto, è un errore. Un errore che inibisce l'azione del freno sulla corda portante"

"Se il forchettone è stato utilizzato e poi non è stato tolto durante il normale servizio dell'impianto, è un errore. Un errore che inibisce l'azione del freno sulla corda portante". A spiegarlo a Repubblica è Ivano Cumerlato, ingegnere, responsabile dell'Ustif, l'Ufficio speciale trasporti e impianti fissi del ministero dei Trasporti, sede di Settimo Torinese.

Tre persone sono state fermate nella notte: le accuse nei confronti dei tre indagati Luigi Nerini, titolare dell’impresa che gestisce la funivia, l’ingegnere direttore del servizio e un altro dipendente, capo servizio, sono omicidio colposo plurimo, disastro colposo e rimozione degli strumenti atti a prevenire gli infortuni aggravato dal disastro e lesioni gravissime.

Funivia Mottarone: ultimo documento di via libera alla riapertura è del 12 agosto 2020

L'ingegner Cumerlato conosce molto bene l'impianto di Stresa-Mottarone: "È uno dei 217 impianti che seguiamo in Piemonte. E lo conosco bene perché l'ultima visita è stata fatta da me ad agosto del 2020. Un sopralluogo di quattro giorni, se non ricordo male. Comunque, il documento di via libera alla riapertura da parte nostra è stato rilasciato il 12 di agosto dopo aver svolto tutte le prove".

L'ingegnere non si spiega la tragedia: "Davvero non lo so. Ad agosto avevamo fatto tutte le verifiche. Si tratta di interventi che facciamo per testare anche i componenti che vengono smontati e rimontati nelle cosiddette prove non distruttive. Per questo l'impianto non gira nei giorni di controllo. Abbiamo fatto anche la prova del finto taglio:

"Simuliamo un taglio del cavo traente, quello che ha il compito di portare a monte e a valle le cabine, per controllare la tenuta della fune portante e, soprattutto, il meccanismo e la tenuta dei sistemi di freno delle cabine".

L'ultima prova sulla Stresa-Mottarone non aveva dato "nessun problema, tutto in regola" ma "se non è stato disinserito il forcone il freno è stato inibito. Così si spiegherebbe il perché dello scivolamento a valle della cabina fino al primo pilone e della mancata azione del freno. Dalle foto che sono state pubblicate sembra proprio che il forcone sia inserito".
 

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funivia Mottarone, l'ingegnere: "Era sicura, se il forchettone non è stato tolto è un errore"

Today è in caricamento