Giovedì, 29 Luglio 2021

Quattro furti in pochi giorni, Nadia è esasperata: "Egregi ladri, non c'è nulla da rubare"

Nadia Rinaldi è la titolare di un distributore Eni a Padova: "Ci hanno già portato via tutto"

Foto PadovaOggi

"Sapendo quanta fatica costa lavorare, vi avviso che sono finiti sia i soldi che le sigarette. Ora vedete voi".

E' esasperata Nadia Rinaldi, gestore di un distributore Eni a Padova. Ha subìto quattro furti in un mese.

Come racconta PadovaOggi, dalla notte del 9 febbraio a quella fra lunedì e martedì scorsi, i ladri non hanno mai smesso di accanirsi contro l'area di servizio, tanto da indurre la proprietaria a piazzare dei cartelli per "scoraggiare" i banditi. Se il primo colpo aveva fruttato ai ladri contanti e numerose stecche di sigarette, le intrusioni successive - anche per l'accortezza dei titolari che non hanno più lasciato soldi e merce di valore in negozio - non sono state "fruttuose" per i malviventi, ma hanno comunque procurato diversi danni alla stazione di rifornimento, come la manomissione della colonnina del self-service.

"Ormai non c'è più nulla da rubare - si sfoga la donna - ci hanno già portato via tutto. Tra l'altro, al momento, non accettiamo neppure pagamenti in contanti, ma solo con la carta e così perdiamo clienti. Il problema - dichiara - è che mancano le istituzioni. Non ci sentiamo protetti e tutelati".
 

Fonte: PadovaOggi →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro furti in pochi giorni, Nadia è esasperata: "Egregi ladri, non c'è nulla da rubare"

Today è in caricamento