Martedì, 21 Settembre 2021

Serie di furti a scuola, gli alunni scrivono ai ladri: “Avete preso tutto tranne i libri,ma vi farebbero bene”

I ragazzi di una scuola elementare di Sassari, bersaglio di numerosi furti, hanno deciso di scrivere una lettera ai ladri che racchiude un grande insegnamento

Foto di repertorio

Dopo l'ennesimo furto, gli alunni della scuola elementare "Castellaccio" di Sassari hanno deciso di prendere carta e penna per lanciare un messaggio alle persone che si sono appropriate indebitamente del materiale utilizzato dai bambini in classe.

“Cari ladri, siamo i bambini di questa scuola e abbiamo da darvi delle comunicazioni importanti”: inizia così la missiva dei piccoli dopo l'ennesimo furto subito dall'istituto, con insegnanti e famiglie che ormai hanno perso il conto. Certo, come racconta la Nuova Sardegna, entrare nella scuola non è difficile, considerando l'assenza di telecamera di videosorveglianza e la presenza di porte tutt'altro che blindate.

Ma questo non legittima certo i rapinatori a fare razzia quasi periodica nell'istituto, in cui è rimasto poco o niente, come raccontano gli alunni in un estratto della lettera pubblicato dal quotidiano sardo: “Le maestre hanno fatto togliere le macchinette del caffè, non troverete più spiccioli. Non è rimasto più niente da rubare da nessuna parte, avete portato via anche i vecchi radioni che usavamo per cantare e fare inglese. Se proprio volete entrare di nuovo e rischiare la prigione almeno prendete i libri, quelli sono rimasti e siamo sicuri che vi farebbero bene. Grazie”. 

Fonte: La Nuova Sardegna →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie di furti a scuola, gli alunni scrivono ai ladri: “Avete preso tutto tranne i libri,ma vi farebbero bene”

Today è in caricamento