Venerdì, 23 Luglio 2021

Furto in casa di Vittorio Sgarbi, denunciato l’ex custode

Trafugate opere per mezzo milione di euro: l'ex custode scoperto mentre tentava di venderle online

I carabinieri del Nucleo investigativo della Compagnia di Copparo, nel ferrarese, hanno individuato e denunciato l'ex custode notturno della casa museo di Vittorio Sgarbi che si trova a Rho, in provincia di Ferrara.

L'uomo è ritenuto il presunto responsabile del furto denunciato il 12 luglio scorso dalla stessa famiglia Sgarbi, relativo ad ad alcuni preziosi oggetti mancanti dalla ricca collezione.

Come ricorda il quotidiano locale "L'estense", le indagini hanno portato all'ex custode notturno, un italiano col quale si era interrotto il rapporto di collaborazione. Nell'elenco, risultavano un opera di Piazzetta, libri antichi e alcune medaglie, per un valore stimato attorno ai 500 mila euro.

Già nota infatti, era la scomparsa del prezioso disegno a carboncino e gessetto di Giovan Battista Piazzetta, raffigurante un san Giuseppe con Gesù Bambino, un manoscritto e un taccuino di Felice Giani con oltre 140 disegni e due libri antichi di Paolo Mino e Benvenuto Cellini.

Fonte: Estense.com →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa di Vittorio Sgarbi, denunciato l’ex custode

Today è in caricamento