Martedì, 27 Luglio 2021

Gaia, 19enne scomparsa: “E' epilettica, potrebbe morire”

In Gran Bretagna tiene banco il caso di Gaia Pope, ragazza sparita nel nulla lo scorso 7 novembre. Un uomo è stato fermato con l'accusa di omicidio, ma ancora non sono state trovate tracce della giovane

Gaia Pope

La Gran Bretagna intera è in ansia per la scomparsa di Gaia Pope, una ragazza inglese di 19 anni, avvistata per l'ultima volta lo scorso 7 novembre. Di lei non si hanno più notizie da quel giorno, anche se negli ultimi giorni i tabloid britannici hanno diffuso un filmato amatoriale, in cui si dovrebbe scorgere la giovane in stato confusionale, in una zona periferica di Langton Matravers, la cittadina dove abitava. 

Come riporta il Mirror, il filmato è troppo sgranato per essere considerato una prova certa, ma le indagini continuano senza sosta. Già nei giorni scorsi erano stati trovati dei vestiti nella zona di Dancing Ledge, ma secondo le prime analisi  non sarebbero di Gaia. 
Poco dopo la scoperta degli abiti, la polizia inglese aveva arrestato con l'accusa di omicidio Paul Elsey, 49 anni, zio di un compagno di scuola della ragazza. Ieri il padre e la cugina di Gaia sono stati ospiti nella trasmissione televisiva Good Morning Britain, in cui hanno lanciato un appello a tutti i cittadini britannici: “Se la vedete non aspettate a chiamarci, aiutateci a trovare Gaia. Lei è una ragazza amorevole, con grandi ambizioni”.

Ad angosciare i suoi familiari sono soprattutto le condizioni di salute di Gaia, che soffre di una forma di epilessia: “I dottori hanno detto che c'è il rischio di morte epilettica improvvisa”, ha rivelato il papà durante il suo appello disperato in televisione.

Marienna Pope-Weidemann, cugina della giovane ha aggiunto: “Le condizioni di Gaia si sono davvero deteriorate negli ultimi sei mesi. Adesso è arrivata ad avere anche un attacco al giorno. Le sue crisi sono spesso accompagnate da periodi di confusione e disorientamento, a volte dimentica anche le persone che conosce e non riesce a capire il luogo in cui si trova”. 

Un caso controverso, in cui la malattia della 19enne potrebbe essere fondamentale. Intanto la polizia continua a tenere sotto custodia il 49enne, che vive nella zona di Swanage, proprio nei pressi della casa della zia di Gaia, dove la giovane si trovava il 7 novembre, giorno in cui è scomparsa.

Fonte: Mirror →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaia, 19enne scomparsa: “E' epilettica, potrebbe morire”

Today è in caricamento