La tenda per ricevere i clienti e il buttafuori per la fila: così si vende eroina nel "parco della droga"

Pusher arrestato a Garbagnate Milanese, denunciato il suo complice: i fatti

Foto di repertorio

Uno faceva il "palo" e l'altro vendeva la droga. Due uomini sono stati fermati mercoledì dai carabinieri nel parco delle Groane a Garbagnate Milanese, un’area verde diventata ormai una grande piazza di spaccio che attira sempre più tossicodipendenti.

Si tratta di un 40enne e di un 31enne, entrambi marrochini: i militari che li hanno fermati descrivono così il loro modus operandi. Lo scambio avveniva all’interno di una tenda: il più giovane dei due restava fuori e come una sorta di buttafuori gestiva la fila dei clienti, regolando i loro movimenti verso il 40enne, che restava all'interno e lì consegnava materialmente la droga nelle mani dei clienti.

I carabinieri hanno trovato in un suo zaino 52 grammi di eroina, un bilancino di precisione e oltre 800 euro in contanti. Per lui sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio, mentre il complice è stato denunciato.

Lunedì pomeriggio, sempre nel parco delle Groane, a finire in manette era stato invece un egiziano di trentasette anni costretto in sedia a rotelle perché senza una gamba. I carabinieri - allertati dall'elevata presenza in stazione di tossicodipendenti in arrivo proprio da Rogoredo - avevano improvvisato un mini blitz.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel fuggi fuggi generale, il 37enne non era riuscito ad allontanarsi ed era stato arrestato. In uno zainetto che aveva sulla parte posteriore della carrozzina, gli investigatori avevano trovato 57 grammi di eroina, un grammo e mezzo di cocaina, due cellulari e 1.860 euro in contanti

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento