Sabato, 27 Febbraio 2021

Anthony e Ginevra, primi nati in una frazione di cento abitanti dopo 14 anni: con loro torna la speranza per il futuro

Festa in una piccola frazione del veronese per la nascita di due gemellini: la loro è la prima nascita registrata in paese dal 2006 (e il primo parto gemellare dal 1976)

A Giazza, una frazione di Selva Progno (Verona) con meno di un centinaio di persone residenti, non nascevano bambini dal 2006. Quattordici anni dopo, sono arrivati i gemellini Ginevra e Anthony, venuti al mondo lunedì 12 ottobre all’ospedale della Donna e del Bambino di Borgo Trento, a Verona. I genitori Katia Lucchi ed Alessandri Calia sono al settimo cielo, così come gli abitanti di Giazza, dove non si registrava un parto gemellare da ben 44 anni, come racconta il quotidiano L’Arena

Katia ha scoperto di essere incinta all’inizio del lockdown. Per lei, come per tante altre mamme, non è stato un periodo facile. Le restrizioni legate a Covid-19 hanno reso quei momenti abbastanza complicati.

“Alessandro mi accompagnava ma non poteva mai entrare nello studio medico - ha raccontato Katia a L’Arena - Quando si è trattato di conoscere il sesso del nascituro, me lo sono fatta scrivere su un biglietto dalla dottoressa Cavaliere (la ginecologa che l’ha seguita e che ha fatto nascere i bambini, ndr) e sono poi uscita per leggerlo insieme ad Alessandro e scoprire così che l’attesa era per due: un maschietto e una femminuccia, ed è stata gioia grande in un momento di tristezza per la pandemia. I nomi li abbiamo scelti insieme: Anthony perché cercavamo un nome un po’ esotico che ben si conciliasse con il cognome del papà; Ginevra invece è frutto della mia passione per i miti cimbri e nordici: significa elfo luminoso”.

Festa in paese a Giazza per la nascita di Anthony e Ginevra

Katia è tra gli animatori della Pro Loco Ljetzan-Gianna e organizza la Festa del Fuoco della notte di San Giovanni. In paese lei e suo marito sono molti conosciuti e i vicini si sono stretti a loro durante questi mesi e la nascita dei gemelli è stata accolta con gioia da questa piccola comunità. 

“È un evento storico perché ritorna in paese la vita e la speranza. Anche per noi amministratori ha un sapore diverso programmare opere pubbliche sapendo che il paese avrà ancora la vitalità di una nuova linfa”, ha commentato il sindaco Marco Cappelletti, facendo gli auguri ai giovani genitori e ai due piccoli compaesani appena arrivati. 

Fonte: L'Arena →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anthony e Ginevra, primi nati in una frazione di cento abitanti dopo 14 anni: con loro torna la speranza per il futuro

Today è in caricamento