Lunedì, 1 Marzo 2021
Il caso / Stati Uniti d'America

Il ginecologo che ha usato il suo sperma per far nascere centinaia di bambini

Philip Peven potrebbe avere centinaia di figli sparsi per il Michigan. La sua storia è stata scoperta da Jaime Hall a cui ha rivelato di essere il padre dopo un test del Dna

In 40 anni di carriera ha fatto nascere centinaia di bambini. Come ginecologo era apprezzatissimo nel suo lavoro e ha seguito tante donne gravide. In pochi avrebbero pensato che in molti casi quei bambini fossero proprio suoi. Dopo una vita trascorsa in corsia stanno venendo a galla decine, se non addirittura centinaia di figli sparsi per la nazione. Il medico Philip Peven ha utilizzato il proprio sperma per l'inseminazione di tante donne sue pazienti. In molte erano convinte che utilizzasse quello di donatori e invece il medico si prodigava personalmente per aiutare le sue assistite.

La storia 

La storia arriva dal Michigan ed è stata scoperta dopo che un gruppo di fratelli ha effettuato il test del Dna scoprendo che corrisponde a quello del medico. Tra loro c'è anche Jaime Hall che è stata contattata proprio dal medico che ha ammesso di essere suo padre. La scoperta è avvenuta nel dicembre 2019 e in un anno ha scatenato una vera e propria reazione a catena. La Hall gestisce la società Laser pain relief center of America e ha raccontato la sua storia al Sun. Con tanto di dettagli forniti dal padre che ha spiegato che potrebbe essere il genitore di centinaia di bambini. In molti casi senza nemmeno che le pazienti lo sapessero. La Hall ha scoperto che lei e tutti i suoi fratelli hanno avuto il dottor Pever come ginecologo che ha seguito la gravidanza della madre.

La scoperta 

“Tutti noi siamo nati nello stesso ospedale, tutti i nostri certificati di nascita mostrano il dottor Peven come nostro ginecologo, non nostro padre”, ha spiegato. Il caso della sua famiglia era sempre rimasto nascosto. I suoi genitori attualmente sono entrambi morti ma tutti sapevano che il donatore per tutte le loro nascite era stato un amico di famiglia. I suoi genitori non avevano idea del fatto che Peven utilizzasse il suo sperma per l'inseminazione. E lo ha fatto fin dagli anni '50 quando la coppia di genitori di Jaime si sono rivolti al ginecologo perché non potevano avere figli. Jaime è la secondogenita ed è nata nel 1959. Prima di lei la madre diede alla luce la sorella Lynn. La Hall ha scoperto che anche un nipote di Peven condivide con lei parte del Dna. “Quella è stata l'ultima, innegabile prova. Condivido più Dna con il nipote del dottor Peven che con la figlia di mia sorella Lynn " ha dichiarato la donna.

La spiegazione 

Le successive ricerche l'hanno condotta a dimostrare che il medico aveva utilizzato il suo sperma fino a incontrarlo personalmente. Circostanza che è stata confermata dal medico che ha ammesso di averlo fatto anche con altre paziente. Nell'operazione era fondamentale utilizzare “sperma fresco” per la riuscita dell'inseminazione. “Sono stato un pioniere, sai, sono stato il primo a fare qualcosa di simile” ha confessato alla donna. Ha poi aggiunto di non essere stato l'unico medico in ospedale a donare il seme. La sua confessione ha aperto un caso nell'intero stato. Chissà quanti figli di sue pazienti potrebbero essere suoi.

Fonte: Daily Mail →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ginecologo che ha usato il suo sperma per far nascere centinaia di bambini

Today è in caricamento