Lunedì, 18 Ottobre 2021
Regno Unito

Padre e figlio giocano a chi sferra lo schiaffo più forte: colpisce il papà e lo uccide

"Era una figura di alto livello nell'esercito e il figlio voleva renderlo solo orgoglioso" ha raccontato un amico testimone della tragedia

Un gioco finito decisamente male: così sarebbe morto Malcolm Chandler, 48enne inglese veterano dell’esercito. L'uomo sarebbe stato ucciso dal figlio Ewan, 19 anni, durante una "gara di schiaffi". Lo riporta dettagliatamente il freepress britannico Metro.co.uk spiegando come i testimoni, presenti nel nightclub Matchbox a Reading avrebbero descritto il ragazzo come molto riluttante a compiere il gesto che ha mandato a tappeto il 48enne.

Sarebbe stato proprio il padre ad iniziare il gioco secondo i testimoni che sono stati chiamati a raccontare quanto successo nel corso dell'inchiesta aperta su fatti che risalgono al 12 aprile 2019.

Uccide il padre in una gara di schiaffi

A seguito della vicenda, in difesa di Ewan si è schierata la mamma, Kathryn Morrison. "Il gioco dello schiaffo – ha dichiarato la donna – lo facevano a volte anche con me, ci davamo dei piccoli buffetti nelle costole che chiamavamo dita d’acciaio. Malcolm era molto competitivo, quindi non avrebbe mai lasciato vincere Ewan, era quasi un pretesto per ricordargli che non era ancora abbastanza grande".

Luke Key, un amico di Ewan presente la sera della tragedia, in tribunale ha parlato di come padre e figlio erano legati da un rapporto molto forte. "Malcolm era una figura di alto livello nell’esercito e il figlio voleva renderlo solo orgoglioso."

Fonte: metro →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figlio giocano a chi sferra lo schiaffo più forte: colpisce il papà e lo uccide

Today è in caricamento