Venerdì, 7 Maggio 2021
La terza ondata / Brescia

Covid, Giorgio Lamberti in terapia subintensiva: "La mia vasca più dura"

L'ex campione di nuoto, primo italiano a stabilire un record mondiale, è ricoverato agli Spedali Civili di Brescia: "Virus maledetto". La provincia è una delle zone più colpite dall’ultima ondata della pandemia

Giorgio Lamberti al Tg1

Sta lottando contro il Covid: "La mia vasca più dura". Giorgio Lamberti, l'ex campione di nuoto, primo italiano a stabilire un record mondiale (il tempo di 1'46"69, un record del mondo che è rimasto imbattuto per 10 anni, il periodo più lungo della storia dei 200 stile) e anche il primo a vincere una medaglia d’oro in un campionato mondiale, non nasconde le difficoltà che sta attraversando in queste settimane. E' stato contagiato e ha sviluppato sintomi che lo hanno costretto a ricorrere alle cure ospedaliere.

Covid, Giorgio Lamberti ricoverato in ospedale a Brescia

Giorgio Lamberti è ricoverato in terapia subintensiva agli Spedali Civili di Brescia. La provincia è una delle zone più colpite dall’ultima ondata della pandemia. “Gareggiare per un titolo mondiale è una cosa, lottare per la vita tutt’altro”, dice al Tg1. Ha parlato dal letto d'ospedale, togliendo per qualche minuto la mascherina di ossigeno che gli serve per respirare meglio. Le sue condizioni sono in miglioramento. 

“Questo virus è maledetto - aggiunge - ti arriva addosso e non te ne accorgi. Ho perso degli amici...E’ la vasca più complicata, bisogna passarla senza mai mollare, in progressione, fino all’ultima bracciata”.  L’ex nuotatore è stato anche assessore allo sport ed attività ricreative della sua città tra il 2003 e il 2008. 

A Brescia (e in Lombardia) la curva rallenta, nella provincia la variazione percentuale sui sette giorni (quindi calcolata sui dati di una settimana, confrontati con i sette giorni appena precedenti) torna a scendere sotto lo zero, e non succedeva quasi da un mese (era il 10 febbraio). Sono 485 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore, 7.328 negli ultimi sette giorni con una media di 1.047 casi al giorno, in calo dello 0,1% sui sette giorni (domenica era il 2,9%, sabato il 3,7%, venerdì il 3%) ma ancora in crescita, del 2,8%, sui sette giorni precedenti. La curva rallenta anche in Lombardia: 2.301 casi in 24 ore, 31.092 su base settimanale per 4.442 casi al giorno, in crescita dello 0,5% sui sette giorni e del 3,4% sui sette giorni precedenti.

Fonte: Tg1 Rai →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Giorgio Lamberti in terapia subintensiva: "La mia vasca più dura"

Today è in caricamento