Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Giovane tibetano si dà fuoco: 17esima vittima in poche settimane

Il 18enne Gonpo Tsering è il 17esimo tibetano a immolarsi nel giro delle ultime settimane

Un giovane tibetano si è dato fuoco davanti a un monastero nel nord-ovest della Cina: lo ha riportato l'agenzia ufficiale Xinhua, che cita responsabili locali.

Il giovane, Gonpo Tsering, 18 anni, è il 17esimo tibetano a immolarsi nel giro delle ultime settimane, mentre i leader cinesi sono riuniti nel XVIII congresso del Partito comunista cinese, che servirà a rinnovare la classe dirigente.

Il giovane tibetano è morto dopo essersi dato fuoco alle 14 a Hezuo, nella prefettura autonoma tibetana di Gannan, secondo Xinhua.

Secondo un portavoce del governo tibetano in esilio, la recente accelerazione di suicidi tibetani è legata al congresso del partito comunista a Pechino: "Le immolazioni puntano a dare un messaggio forte alla nuova leadership che partecipa al congresso - ha spiegato Lobsang Chodak - i nuovi leader dovranno dimostrare che hanno la volontà politica e la saggezza di risolvere il problema in Tibet".


Circa 70 persone, soprattutto monaci buddisti, si sono dati fuochi o hanno tentato di darsi fuoco dall'inizio di marzo 2011 nelle regioni cinesi a maggioranza tibetana, la maggior parte dei quali sono morti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane tibetano si dà fuoco: 17esima vittima in poche settimane

Today è in caricamento