Mercoledì, 14 Aprile 2021

Curava il cancro con frutta e infusi di caffè: maestra di Cagliari muore a 49 anni

La donna ha provato a sconfiggere la terribile malattia che pian piano l’ha consumata

Foto L'Unione Sarda

Un'insegnante elementare 49enne di Cagliari, Giuditta Di Matteo, è morta giovedì dopo aver tentato di guarire il suo tumore alle ghiandole linfatiche con cure alternative: frullati di frutta fresca, integratori e clisteri di caffè.

La donna, dopo essersi sottoposta a un primo ciclo di chemioterapia, aveva deciso di provare un'altra strada, tentando con le cure naturali studiate da Max Gerson, medico tedesco morto nel 1959. Un trattamento che attiva la capacità del corpo di autoguarirsi e autodisintossicarsi attraverso una dieta rigorosamente vegetariana.

Scrive L'Unione Sarda

Quando, tre anni fa, ha scelto di non curarsi con la chemioterapia non è stato perché amava il rischio o perché fosse affascinata da uno dei tanti guru della medicina alternativa. La chemio l'aveva già provata quando il tumore al sistema linfatico si era presentato per la prima volta.

Giuditta sperava di guarire e invece, dopo tre anni dall'inizio della cura, non ce l'ha fatta.
 

Fonte: L'Unione Sarda →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curava il cancro con frutta e infusi di caffè: maestra di Cagliari muore a 49 anni

Today è in caricamento