rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021

Grazie a Google Earth ritrova la sua famiglia d'origine dopo 27 anni

Un ragazzo indiano grazie a Google Earth è riuscito a rintracciare la sua famiglia d'origine. Una storia che ha dell'incredibile

E' una storia che ha dell'incredibile. 27 anni fa, nel 1986, un piccolo bambino indiano di cinque anni, Saroo Munshi Khan, era su un treno fermo in una stazione e si era addormentato.

La stazione era nel Berhanpur, in India. Saroo era insieme al fratello più grande di lui, ma quest'utlimo era andato a farsi un giro e il treno era ripartito. Saroo si risvegliò solo molti chilometri dopo, quando il treno aveva lasciato la stazione da un pezzo. Era solo.

A cinque anni, completamente solo, aspettò che il treno arrivasse alla sua destinazione finale, Calcutta. A mille e cinquecento chilometri di distanza. Per un po' visse per strada, poi entrò in un orfanotrofio. A sei anni venne adottato da una famiglia della Tasmania, in Australia

Una nuova vita era iniziata per Saroo, che oggi grazie a Google Earth è riuscito a rintracciare la sua famiglia. Il blog ufficiale di Google ha raccontato tutta la storia, con tanto di video: due ani fa grazie alle immagini di Google Earth Saroo riuscì a trovare la sua città di origine: usò la funzione “righello” per fare una stima dei chilometri percorsi con il treno diretto a Calcutta.

Dopo ore e ore passate facendo calcoli sulle distanze percorse in quel viaggio riuscì a trovare alcuni punti di riferimento. I ricordi sono emersi poco a poco, ma sempre grazie a Google Earth ha individuato prima il villaggio, poi il quartiere e poi l'edificio che, nei suoi ricordi di bambino, poteva essere casa sua.

L'anno scorso Saroo è tornato a Khandwa, in India, e dopo una serie di ricerche "in loco" ha potuto riabbracciare la sua famiglia.

Fonte: Google Official Blog →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie a Google Earth ritrova la sua famiglia d'origine dopo 27 anni

Today è in caricamento