Domenica, 13 Giugno 2021

Costruito 61 anni fa e mai aperto: la storia infinita dell'hotel degli sprechi

Milioni di euro (allora miliardi di lire) per costruire, ristrutturare, poi riqualificare e comunque abbandonare. Il caso del "Grande Hotel San Calogero" di Sciacca

AGRIGENTO - I lavori sono cominciati nel lontano 1954, è stato inaugurato nel 1993 e poi chiuso. E' stato ristrutturato e inaugurato per la seconda volta. E mai aperto. Milioni di euro (allora miliardi di lire) per costruire, ristrutturare, poi riqualificare e comunque lasciare tutto all'abbandono: benvenuti al Grande Hotel San Calogero di Sciacca (Agrigento), uno dei monumenti allo spreco più antichi d'Italia.

Scrive AgrigentoNotizie:

Un bene che potrebbe rappresentare ricchezza e diventa solo un monumento allo spreco: dopo il “fallimento” delle Terme saccensi, fallimento non solo in termini prettamente economici ma anche in fatto di scarsa capacità di gestione e di operare la crescita di un territorio da parte di chi amministra i beni stessi, la Regione è artefice di questo altro “mancato successo” guadagnato grazie alla semplice quanto incredibile mancanza di un allaccio alla rete fognaria. Storie di "ordinaria disamministrazione"

Nella storia di quest'opera si evidenzia una seria incapacità della Regione di mettere a frutto i fondi impiegati per delle strutture ricettive che avrebbero di certo fornito un importante “strumento” in più alla città termale, tra le più rinomate d'Italia.
 

Fonte: AgrigentoNotizie →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costruito 61 anni fa e mai aperto: la storia infinita dell'hotel degli sprechi

Today è in caricamento