Gratta e vince 300mila euro, ma strappa il tagliando: "C'è qualcosa che non torna"

Il caso di Sassari tiene banco, tra voci, indiscrezioni e poche certezze

Foto: repertorio

La storia si complica. Tra voci, indiscrezioni e poche certezze, tiene banco il caso di Sassari. Una donna di mezza età ha raccontato di aver strappato e buttato via un biglietto Gratta e Vinci senza essersi resa conto che era vincente, e non si trattava di spiccioli: ben 300.050 euro. L'impiegata sassarese era al centro commerciale con un nipote, così ha raccontato, quando ha grattato e buttato via il tagliando convinta di aver cancellato tutta la patina argentata. Secondo la sua versione è stato il nipote ad accorgersi dell'errore. Hanno così recuperato tutti i pezzetti di carta, e il numero di serie del Garrta e Vinci sarebbe visibile chiaramente. 

Quando la donna ha cercato di incassare la richiesta è stata respinta dalla banca, che si sarebbe dovuta occupare di tutto l'iter del pagamento della vincita: "Il gratta e vinci è deteriorato. Non possiamo accettarlo". Il caso, di cui sarebbe stata informata per tempo Lottomatica, rischia di finire davanti al giudice. 

Gratta e vince 300mila euro ma non se ne accorge: è andata davvero così?

Per qualcuno quel tagliando sarebbe falso. Come stanno davvero le cose? Per il momento è impossibile saperlo. Ma secondo molti tabaccai non esiste una vincita da 300.000 euro e una da 50 euro nel medesimo biglietto: "Non è prevista e non è mai successo di trovarla" hanno detto alla Nuova Sardegna, il quotidiano di riferimento del nord dell'isola. Difficile (impossibile) pensare che esista una partita intera di tagliandi contraffatti. Quando tutta la documentazione sarà depositata a Roma, tutto si dovrebbe chiarire. Le parti del Gratta e Vinci in questione sembrerebbero essere perfettamente combacianti: 

L’acquirente dovrebbe essere un genio della contraffazione per realizzare un simile fake. 

La donna si è rivolta ad un legale per far valere le proprie ragioni: quest'ultimo assicura che se non sarà riconosciuto il premio verrà presentata una denuncia in Procura per truffa.

Gratta e vince 500mila euro, il tabaccaio: "La signora ha cercato di restare tranquilla"

Fonte: La Nuova Sardegna →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento