Sabato, 31 Luglio 2021

Gli tolgono per sbaglio il rene sano, ancora nessun risarcimento. "Aspettano che muoia"

Guido Dal Porto, vittima di un caso di malasanità, non ha ancora ricevuto un euro dall'Asl di Lucca dopo che i medici gli hanno asportato per errore il rene sano al posto di quello malato e affetto da tumore

Diciassette mesi fa, Guido Dal Porto è entrato in sala operatoria e gli è stato trasportato per errore il rene sano al posto di quello attaccato da un tumore. A tutt'oggi, denuncia l'imprenditore lucchese, non ha ottenuto ancora nessuna forma di risarcimento, né morale né economica, e deve sottoporsi a continui esami diagnostici per escludere che il tumore, che alla fine gli è stato asportato, si ripresenti  sull'unico rene rimasto.

"Non ce la faccio più ad andare avanti. Campo grazie al lavoro dei miei figli e non ho soldi neppure per permettermi gli esami a cui quella dannata operazione mi costringe. L’Asl? Forse aspettano che muoia", dica Dal Porto al quotidiano Il Tirreno

Ogni mese dovrei spendere 130 euro per l’ecografia, 122 per la cistoscopia, 160 per la risonanza e via dicendo.. In totale sono 400-450 euro. Soldi che non ho: l’unica entrata è una pensione di invalidità di 289 euro. Mia moglie è casalinga e io non posso lavorare per le mie condizioni di salute e per i problemi giudiziari (Dal Porto è ai domiciliari per una bancarotta, ndr). Campo sulle spalle dei miei due figli, Giacomo e Andrea, operai alla Toscana ondulati di Marlia. Invece di divertirsi come i ragazzi della loro età sono costretti a fare gli straordinari per pagare i miei esami. E una mortificazione assurda, se ci penso mi sale una rabbia...

Il suo avvocato ha presentato una richiesta di risarcimento di un milione e 800mila euro (soldi che " non serviranno tanto per me, quanto per i miei figli: voglio lasciargli qualcosa", dice Dal Porto), ma la commissione che si occupa degli errori medici non avrebbe ancora esaminato il caso, dice. 

Fonte: Il Tirreno →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli tolgono per sbaglio il rene sano, ancora nessun risarcimento. "Aspettano che muoia"

Today è in caricamento