rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021

Condannato a morte, chiede la cittadinanza italiana "per salvarsi"

Ha 71 anni Henry Sireci, e da ben 42 anni è nel braccio della morte in Florida. Condannato nel 1976 per l'omicidio di un rivenditore di auto usate si è sempre proclamato innocente

Ha 71 anni Henry Sireci, e da ben 42 anni è nel braccio della morte in Florida. Condannato nel 1976 per l'omicidio di un rivenditore di auto usate, Howard Poteet, si è sempre proclamato innocente. 

Per evitare l'iniezione letale a 71 anni ora si appella alle autorità italiane e chiede che gli venga riconosciuta la cittadinanza italiana visto che entrambi i nonni sono originari di Caccamo, un paesino alle porte di Palermo. Nel caso la ottenesse, la condanna a morte potrebbe tramutarsi in ergastolo, dal momento che in Italia non c'è la pena di morte.

Gli avvocati difensori hanno inviato, a nome dell'assistito, una richiesta di cittadinanza italiana, chiedendo inoltre l'assistenza consolare "per impedire l'esecuzione di un innocente". Il sindaco di Caccamo dice: "E’ un nostro concittadino" ed è pronto ad attivarsi per bloccare il boia. 

La condanna a morte di Sireci ha sempre portato con sé tanti dubbi: il verdetto non fu unanime perché uno dei giurati si oppose. Sirei è sempre dichiarato estraneo al delitto anche se ha ammesso di avere incontrato la vittima il giorno in cui è stata uccisa.

Ai tempi del processo non c'era la prova del Dna, Sireci venne condannato per un capello trovato vicino ad un calzino della vittima. Dopo 20 minuti di camera di consiglio la giuria lo condannò a morte. Il caso Sireci divise, due anni fa, la Corte Suprema degli Stati Uniti. Il giudice Stephen Breyer, infatti, dissentendo dai colleghi che avevano rifiutato il riesame, aveva preso spunto dai 40 anni già scontati da Henry nel braccio della morte, per chiedere un ripensamento sull'intero sistema della pena di morte.

Fonte: Palermo Today →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato a morte, chiede la cittadinanza italiana "per salvarsi"

Today è in caricamento