Non c'è pace per la statua di Ibra: abbattuta dai vandali

Un gruppo di vandali ha distrutto la statua del calciatore del Milan situata a Malmoe, in Svezia. Pioli: ''Ci ho parlato, è sereno''

La statua di Ibra distrutta a Malmoe, (FOTO ANSA)

Mentre c'è uno Zlatan Ibrahimovic si appresta a ricalcare i campi della Serie A con il Milan, ce n'è un'altra versione che non se la passa troppo bene: parliamo della sua statua situata nella città di Malmoe, in Svezia. Come racconta il quotidiano The Local, nella notte un gruppo di vandali, con tutta probabilità tifosi della squadra della città, hanno abbattuto l'ormai bersagliata statua del giocatore ora al Milan. La colpa di Ibra, ricordano i media locali, è quella di aver acquistato quota della squadra rivale Hammarby, di Stoccolma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbattuta la statua di Ibra, Pioli: "Lui è sereno"

 "Ho parlato con Zlatan sia stamattina prima dell'allenamento sia prima di venire in conferenza. Abbiamo parlato di altre cose, non ha fatto riferimento a queste situazioni in Svezia. Il mondo è pieno di odio e gente cattiva, ma lui è molto sereno". Stefano Pioli risponde così all'inviato dell'Aftonbladet svedese, che proprio oggi ha diffuso le immagini della statua di Ibrahimovic abbattuta stanotte a Malmoe, ennesimo episodio che coinvolge l'effigie dello svedese.

Fonte: thelocal.se →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento