Mercoledì, 23 Giugno 2021

Imbrattate a Roma le nuove targhe delle vie dedicate alle vittime delle leggi razziali

Le targhe avevano sostituito pochi giorni fa quelle che intitolavano le due strade ad Arturo Donaggio, tra i firmatari del Manifesto della Razza. La sindaca Raggi: "Gesto vergognoso"

Le due targhe dedicate a Roma alle vittime delle leggi razziali sono state imbrattate. A denunciarlo è la stessa sindaca Virginia Raggi. "Gesto vergognoso, ripuliamo subito", promette. Le targhe – via Mario Carrara e largo Nella Mortata – erano state collocate appena la scorsa settimana, per volere del Campidoglio, sostituendo le altre che intitolavano le stesse strade ai firmatari del Manifesto della razza (via Arturo Donaggio e largo  Arturo Donaggio), nel XIV municipio.

"Con queste nuove intitolazioni ricordiamo persone che furono vittime delle discriminazioni razziali del regime fascista e pagarono in prima persona la scelta di opporsi. Ritengo sia molto importante che questa decisione sia maturata attraverso un itinerario di partecipazione che ha visto protagonisti cittadini e studenti. Si è trattato di un momento di riflessione e di crescita collettiva utile a comprendere le responsabilità degli orrori del passato che anche la nostra città ha subito", aveva detto Raggi lo scorso 22 novembre, rivendicando con orgoglio la decisione di sostituire le targhe.

Fonte: RomaToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattate a Roma le nuove targhe delle vie dedicate alle vittime delle leggi razziali

Today è in caricamento