Sabato, 27 Febbraio 2021

L'imprenditore molisano che fugge dalla Tunisia sul barcone di migranti per Lampedusa

Qualche anno fa l'uomo si è trasferito nel paese maghrebino per avviare una nuova attività, poi ha deciso di tornare in Italia

Dalla Tunisia a Lampedusa su un barchino, in mezzo ai migranti. Quando è arrivato, ha mostrato alle forze dell'ordine i propri documenti ed è stato lasciato libero di tornare a casa sua. In Molise. Questa la vicenda che ha visto protagonista un imprenditore molisano di 40 anni, che il Corriere della Sera definisce ironicamente "migrante all'incontrario", che ora si trova in quarantena nel suo comune, a Santa Maria Del Molise in provincia di Isernia.

Dopo la chiusura di una azienda tessile nella sua zona, l'imprenditore aveva deciso di tentare la fortuna emigrando in Tunisia e provando a mettere a frutto lì l'esperienza maturata in Italia aprendo un'altra impresa potendo contare su un costo della manodopera più basso. In Tunisia erano infatti già state delocalizzate altre produzione del suo settore, ma per l'imprenditore le cose non sono andate come immaginava. Tra travagli finanziari e l'emergenza Covid, l'uomo ha deciso quindi di far ritorno in Italia.

Per aggirare i controlli in uscita dalla Tunisia, l'imprenditore ha pensato allora di affrontare la traversata del Mediterraneo insieme ai migranti, sbarcando a Lampedusa. "Sui dettagli della sua disavventura non posso dire nulla, anche per questioni di privacy", ha fatto sapere il sindaco di Santa Maria del Molise, Michele Labella. Dalla questura di Isernia, scrive il Corsera, fanno sapere di non aver ricevuto alcuna informazione sulla vicenda e di non aver avviato alcuna attività d’ufficio.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditore molisano che fugge dalla Tunisia sul barcone di migranti per Lampedusa

Today è in caricamento