Lunedì, 18 Ottobre 2021

Elezioni regionali: ecco i (primi) candidati impresentabili

La Commissione Antimafia ha rinviato a venerdì la pubblicazione dei candidati "impresentabili" nelle liste dei vari partiti per le amministrative. A causa di una fuga di notizie però sono usciti i nomi di quattro "incandidabili" pugliesi

ROMA - Candidabili secondo la legge (perché hanno i requisiti per essere votati ed eletti, e infatti sono in lista), ma "impresentabili" politicamente. La Commissione Antimafia, presieduta da Rosy Bindi, ha presentato un elenco con i nomi dei candidati alle Regionali la cui storia giudiziaria non è in linea con il codice di autoregolamentazione approvato dai partiti a settembre.

Ieri, però, ha fornito solo quattro nomi dei tredici (o forse venti) che compongono l’intero elenco. La lista, una sorta di "indicazione" per i votanti, per ora è parziale: bisognerà aspettare venerdì, ossia due giorni prima del voto, per avere tutti i nomi. E c'è attesa soprattutto per quelli della Campania, la regioni con il maggior numero di casi. Ecco i primi 4 nomi, tutti pugliesi, come scrive il Corriere della Sera:

Fabio Ladisa della lista “Popolari con Emiliano”, appoggia il candidato del Pd ed ex sindaco di Bari, Michele Emiliano. La Commissione precisa che 'è stato rinviato a giudizio per furto aggravato, tentata estorsione (e altro), commessi nel 2011, con udienza fissata per il 3.12.2015'.

Degli altri tre impresentabili due appoggiano il candidato fittiano Francesco Schittulli e uno Adriana Poli Bortone, candidata di Forza Italia.

Con Schittulli ci sono Enzo Palmisano, medico, accusato per voto di scambio (anche se poi il procedimento era andato prescritto) e Massimiliano Oggiano, commercialista, della lista «Oltre» (per lui accuse attinenti al 416 bis e al voto di scambio con metodo mafioso, è stato assolto in primo grado e pende appello, la cui udienza è fissata per il 3 giugno 2015). Giovanni Copertino, ufficiale del corpo Forestale in congedo, accusato di voto di scambio (anche se poi era stato tutto prescritto, contro tale sentenza pende la fase di appello ), consigliere regionale Udc è in lista invece con Poli-Bortone.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali: ecco i (primi) candidati impresentabili

Today è in caricamento