Lunedì, 25 Ottobre 2021

Incendio a Chernobyl: le fiamme a due chilometri dalla centrale nucleare

I responsabili dei servizi di controllo ambientale hanno registrato un incremento nel livello delle radiazioni.

Preoccupano gli incendi a Chernobyl, in Ucraina, dove le fiamme scoppiate il ??4 aprile scorso hanno raggiunto la cittadina di Pripyat, a solo due chilometri dai depositi di materiale radioattivo dell’incidente nucleare del 26 aprile 1986.

L'area abbandonata da trentaquattro anni, è stata in gran parte occupata da una intricata foresta cresciuta su terreni radioattivi.

I responsabili dei servizi di controllo ambientale hanno registrato un incremento nel livello delle radiazioni.

"Ci sono cattive notizie" ha scritto Yegor Firsov, a capo del Servizio nazionale per il controllo ecologico. Il responsabile ha accompagnato il messaggio con un video nel quale si vede un contattore Geiger che indica radiazioni di un livello 16 volte superiore alla norma.

Kiev ha mobilitato due aeroplani, un elicottero e circa cento pompieri, e se non è la prima volta che nelle foreste vicino a Chernobyl si sviluppano incendi, è la prima volta che arrivano così vicino alla centrale nucleare coperta dallo scorso 2016 dal nuovo sarcofago a protezione del reattore numero 4, quello dove si verificò l'esplosione.

 Greenpeace denuncia che gli incendi siano molto più estesi di quanto comunicato dalle autorità.

Fonte: Dazv.gov.ua →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Chernobyl: le fiamme a due chilometri dalla centrale nucleare

Today è in caricamento