Martedì, 28 Settembre 2021

Auto in fuga investe e uccide una donna: "Una bomba, poi il silenzio"

Le sirene spiegate della polizia, poi lo schianto: "Sembrava una bomba". La folla della metro Battistini a Roma che si fa silente e il sangue in strada. Gli attimi dopo la tragedia raccontati dai testimoni su RomaToday

Il luogo della tragedia (foto da Youreporter)

ROMA - Un'auto "impazzita" ha falciato nove persone in via Mattia Battistini, ieri sera a Roma. Una donna è morta sul colpo e altre otto persone sono rimaste ferite.

RomaToday ha raccolto le testimonianze di chi ha assistito al dramma avvenuto intorno alle 19.50 in una delle zone più trafficate e frequentate della capitale: "Sembrava una bomba, poi il silenzio e le lacrime. C'era sangue ovunque", racconta chi era sul posto e ha avuto la fortuna di scampare alla corsa folle della Lancia Lybra. 

Sbalzati per aria e finiti contro le auto in sosta, alcuni dei feriti sono stati soccorsi sul posto. Sull'asfalto è rimasto il corpo senza vita di una donna di 44 anni, Corazon Abordo Perez. E ora è caccia agli altri due a bordo dell'auto, riusciti a far perdere le loro tracce: insieme a loro una terza ragazza, una 17enne bosniaca residente in un campo rom poco distante dal luogo della tragedia, bloccata dagli agenti di polizia.

"E' successo a pochi metri da casa mia", racconta Marco Visconti, leader del Movimento Capitale. "Ho sentito le sirene e lo schianto e subito mi sono precipitato in strada. Ho visto gente in lacrime. Anziani, ragazze, uomini di mezza età, tutti sconvolti". Una scena quasi post bellica, racconta ancora Visconti: "Mi ha colpito il silenzio. E' una zona dove dalle 5 fino a sera tarda c'è un pullulare di persone. All'improvviso è calato il silenzio. Una scena surreale. Poteva finire ancora peggio se solo fosse successo poco più vicino alla metro: sarebbe stata una carneficina".

Fonte: RomaToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in fuga investe e uccide una donna: "Una bomba, poi il silenzio"

Today è in caricamento