Venerdì, 17 Settembre 2021

Infarto nel deserto dopo aver fatto sesso, ora deve pagare 250mila dollari

La brutta avventura di un turista britannico colpito da un arresto cardiaco dopo aver fatto sesso con la fidanzata nel deserto del Nevada, Usa. Il conto per i soccorsi fa davvero girare la testa

La brutta avventura di Peter Cousins, 55 anni, si è trasformata in una notizia incredibile: è stato colpito da un attacco cardiaco mentre faceva l'amore con la sua fidanzata Dawn Reed. Il deserto del Nevada era una delle tappe del viaggio che era cominciato nell'aprile del 2013. Il conto dei soccorsi però li ha lasciati sconvolti: 250mila euro. 

Peter e Dawn si erano tolti i vestiti per godere qualche ora di relax in una delle sorgenti termali naturali calde in mezzo al deserto. Tuttavia, durante l’atto sessuale il 55enne sente un improvviso dolore al petto, inizia a sudare, si agita, crolla: un infarto. La fidanzata è disperata perché nessuno la può sentire e il ranch più vicino si trova infatti a diversi chilometri. Come se non bastasse, non c’è campo per chiamare i soccorsi così lascia l’uomo e va a cercare aiuto.

Dopo una corsa di cinque chilometri, il colpo di fortuna: riesce a fermare un camion. Il conducente ha un telefono satellitare e chiama finalmente i soccorsi. Così arriva un elicottero del 911. I due vengono trasportati all’ospedale di Reno (Nevada) e un’operazione d’urgenza riesce a salvare il 55enne. I medici gli inseriscono uno stent. Peter rimane in osservazione per cinque giorni. Qualche giorno dopo, al britannico arriva il conto dall’ospedale: 250.000 dollari (circa 220mila euro). Il suo problema: il giramondo non aveva stipulato nessuna assicurazione di viaggio prima di partire

Fonte: The Telegraph →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto nel deserto dopo aver fatto sesso, ora deve pagare 250mila dollari

Today è in caricamento