Giovedì, 4 Marzo 2021

La figlia si toglie la mascherina per mangiare uno snack: infermiera bandita dalla compagnia aerea

Il racconto dell'inglese Charlotte Snook, che si è ritrovata bloccata in Turchia dopo l'accaduto. Poi la decisione di TUI Airways

Un'infermiera inglese ha raccontato di essere stata "bandita" da una compagnia aerea perché durante un volo la figlia di 14 anni si è tolta la mascherina per mangiare uno snack. Come scrive il Sun, Charlotte Snook, 35 anni, si trovava su un volo della TUI Airways diretto in Turchia insieme alle due figlie quando una hostess si sarebbe avvicinata a una delle ragazze urlandole contro per essersi tolta la mascherina per mangiare, sbattendole in faccia un foglio con le regole anti-Covid della compagnia. Snook ha raccontato che il giorno dopo le è stata recapitata una lettera di TUI nel suo albergo a Marmarsi in cui le veniva comunicato che era stata bandita da tutti i voli della compagnia e che avrebbe dovuto trovare un volo alternativo per tornare a casa.

La decisione della compagnia ha colto Snooke di sorpresa. "Non ci hanno minimamente avvertito. L'hostess ha solo detto a Olivia di mettersi la mascherina e poi mi ha sbattuto in faccia un pezzo di carte con le regole per il coronavirus – ha raccontato – Ho fatto notare che le regole dicevano che era permesso mangiare senza mascherina, ma non ho gridato, non ho insultato nessuno e ho detto a Olivia di rimettersi la mascherina. Sono un'infermiera di pronto soccorso e ho avuto pazienti Covid, capisco benissimo l'importanza di indossare la mascherina".

Infermiera "bandita" dalla compagnia aerea: il caso

Dopo aver ricevuto la lettera da parte della compagnia aerea, Snook si è ritrovata bloccata in Turchia: a causa della penuria di posti disponibili, infatti, non le è stato possibile prenotare un altro volo per sé per poter tornare in Inghilterra nello stesso giorno delle figlie. Dopo la sua denuncia al Sun, la compagnia è tornata sui proprio passi e ha revocato il "ban" nei confronti di Charlotte Snook. Intanto però, è stato l'amaro commento dell'infermiera, la vacanza con la famiglia è stata rovinata.  

La compagnia TUI Airways ha stabilito che tutti i passeggeri sopra i sei anni che viaggiano sui suoi voli devono indossare la mascherina per tutta la durata del viaggio e chi non rispetta queste direttive sarà bandito. Nella lettera che Snooke ha ricevuto la compagnia afferma: "Ci riserviamo il diritto di rifiutarla come cliente se il suo comportamento disturba o influenza gli altri viaggiatori oppure minaccia o prevarica il nostro staff".

Contattata dal Sun, la compagnia ha revocato il "ban" e si è scusata con Snooke. Un portavoce ha commentato: "Dopo aver ricevuto ulteriori informazioni, abbiamo deciso di consentire alla signora Snooke di viaggiare sul volo di ritorno già prenotato ed è stata informata di questo. È incredibilmente importante che i nostri passeggeri seguano tutte le istruzioni fornite dal nostro equipaggio per la salute e la sicurezza di tutti a bordo".

Fonte: The Sun →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La figlia si toglie la mascherina per mangiare uno snack: infermiera bandita dalla compagnia aerea

Today è in caricamento