Lunedì, 8 Marzo 2021

Infermiera in lacrime ribatte a Trump: “Ho visto centinaia di persone morire soffocate per il virus”

Dopo il tweet in cui il presidente invitava gli americani a non farsi condizionare da Covid-19, una giovane operatrice sanitaria ha girato un video diventato in breve tempo virale sui social per raccontare quello che ha visto e perché l’esperienza che il tycoon della Casa Bianca ha avuto non è quella che un normale cittadino può sperimentare

Trecentomila visualizzazioni in pochi giorni, migliaia e migliaia di commenti. Sta avendo un’enorme risonanza negli Stati Uniti un video girato da una giovane infermiera in risposta alle recenti dichiarazioni di Donald Trump, che dopo essere stato dimesso dall’ospedale invitava la gente a “non avere paura di Covid-19” e a “non lasciare che domini la vostra vita”.

Quando ha letto i tweet del presidente, Cristina Hops ha agito d’impulso, registrando un messaggio per condividere la sua esperienza. “Ho visto centinaia di persone morire soffocate e sentigli dire di non avere paura del Covid è stato sbalorditivo - dice Hops nel video, senza trattenere le lacrime - Come osa minare tutto il lavoro che abbiamo fatto come infermieri e fornitori di assistenza sanitaria?”. 

L'infermiera contro Trump: "La sua esperienza con il virus non è quella di ogni americano"

Un messaggio che Hops ha ribadito anche in un’intervista alla Cnn, dopo che il video di lei in lacrime è diventato virale, condiviso di piattaforma in piattaforma, alimentando un dibattito sempre più serrato sul tema. 

“Quando ho letto e sono tornata a casa, ero così arrabbiata che ho sentito il dovere di dire qualcosa”, ha raccontato Hops, che ha prestato servizio durante l’estate per cinque settimane in un ospedale di Miami, in Florida, dove ha potuto testimoniare in prima persona l’impatto drastico che l’epidemia ha avuto sulla comunità. “L’ospedale in cui stavo lavorando era stato completamente invaso. Quando l’ospedale è così saturo non è possibile dare a tutti le cure di cui hanno bisogno e che si meritano”, ha ricordato Hops. 

Pur non ritenendo lei per prima che si debba vivere nella paura, le parole di Trump sono sembrate a Hops “irresponsabili e irrispettose”, scrive la Cnn, considerando i tragici numeri della pandemia negli Stati Uniti: oltre 7,6 milioni di persone contagiate, incluso lo stesso Trump, e più di 212mila morti (questi gli ultimi dati della Johns Hopkins University). 

Hops teme che le persone possano leggere nelle parole di Trump una rassicurazione mentre invece la situazione è più che mai critica. Quanto al presidente, Hops vorrebbe che si rendesse conto che la sua esperienza con il virus non è quella che può avere un normale cittadino americano. “La cosa più importante è prendersi cura l’uno dell’altro e fare attenzione l’uno all’altro”. 

Rifiutava di mettere la mascherina, nonno supporter di Trump muore di Covid 

Fonte: Cnn →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermiera in lacrime ribatte a Trump: “Ho visto centinaia di persone morire soffocate per il virus”

Today è in caricamento