Tre infermiere maltrattano un neonato e mettono il video sui social

Nel filmato si vede una di loro stringere la testa del bambino, mentre le altre due ridono

Un frame del video nel quale si vedono tre infermiere maltrattare un neonato

Tre infermiere sono stati licenziate dopo la diffusione di un video in cui maltrattano un neonato.

E' succcesso nel reparto maternità di un ospedale di Taif, città a circa 90 km dalla Mecca, in Arabia Saudita. Le tre donne erano state inizialmente sospese, come aveva annunciato il ministro della Salute, Tawfik al-Rabie alla Saudi Gazette, dopo che la commissione per gli Affari sanitari aveva avviato un'indagine per accertare l'identità delle tre infermiere.

Poco dopo l'annuncio, il ministero della Salute ha reso noto che le tre donne sono state licenziate. In un comunicato diffuso su Twitter, Tawfik al-Rabie ha definito quanto avventuo un affronto alla "dignità e alla sicurezza" del bambino

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel video, finito su Facebook e Youtube dove è stato visualizzato migliaia di volte, come scrive il quotidiano britannico The Independent, si vede una donna stringere la testa del neonato, mentre le altre due ridono. Il filmato aveva subito avuto una grande eco sui media locali, sollevando critiche e polemiche. 

Fonte: The Independent →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento