Lunedì, 1 Marzo 2021

Un colpo di sonno dopo 11 ore in corsia: infermiere si schianta in auto e viene multato

Accade a Bologna. L'amarezza del compagno: "Lo Stato non tutela i propri operatori che stanno dando la vita per salvare questo Paese"

Foto di repertorio

Undici ore in trincea, poi in macchina per tornare dal compagno. Ma il viaggio verso casa si è rivelato amaro per un infermiere di 31 anni che lunedì mattina si è schiantato  con la sua auto sulla tangenziale di Bologna. Non bastasse l’incidente, il 31enne si è visto rifilare anche una multa di 84 euro perché, si legge nel verbale,  "il conducente del veicolo non era in grado di conservarne il controllo". E pazienza se quel colpo di sonno fosse dovuto alla stanchezza accumulata per assistere i pazienti Covid.A riportare la notizia è “Il Resto del Carlino” che ha raccolto la denuncia del compagno dell’infermiere, Lorenzo.

“L’altra sera ci siamo salutati alle 19.10 come ogni volta che fa la notte e ci siamo sentiti a mezzanotte, durante un momento di pausa. Poi sono andato a dormire fino alla sua chiamata alle 8 di mattina. Era in lacrime, si era appena schiantato”. 

L’incidente è avvenuto all’altezza dell’uscita 9 della tangenziale, direzione San Lazzaro. A causa di un colpo di sonno improvviso, il 31enne ha perso il controllo dell’auto urtando prima il guard rail, poi una macchina che sopraggiungeva nell’altra direzione. Per fortuna nessuno si è fatto male. Il caso ha però voluto che ad assistere all’impatto ci fosse anche una pattuglia delle forze dell’ordine che hanno sanzionato il conducente.

 “Eppure non sono intervenuti i sanitari che accertassero le sue condizioni psicofisiche", dice con rammarico Lorenzo aggiungendo che il verbale è stato controfirmato senza “nulla da dichiarare”. E "cosa poteva dichiarare l’eroe di corsia appena sopravvissuto a un incidente che vorrebbe solo dormire, in pace, nel suo letto?".

“Tutto questo mi indigna profondamente, mi fa soffrire” dice il compagno dell’infermiere. “Lo Stato non tutela i propri operatori che stanno dando la vita per salvare questo Paese”.

Fonte: Il Resto del Carlino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un colpo di sonno dopo 11 ore in corsia: infermiere si schianta in auto e viene multato

Today è in caricamento