Lunedì, 20 Settembre 2021

Cina sotto shock: sette infermiere accoltellate a morte nel dormitorio dell'ospedale

Secondo la polizia, l'aggressore, Li Xiaolong, 27 anni, aveva una "storia di malattia mentale" alle spalle

Sei infermiere e un inserviente di un ospedale cinese sono stati accoltellati a morte da un altro dipendente nel dormitorio della struttura. Il fatto è avvenuto nell'ospedale della città di Beidaihe, nella provincia settentrionale di Hebei.

Secondo la polizia, l'aggressore, Li Xiaolong, 27 anni, aveva una "storia di malattia mentale" alle spalle. L'aggressione è avvenuta stamattina all'alba nel dormitorio femminile dell 281 Hospital di Beidaihe. Un'altra infermiera è rimasta ferita.

Negli ospedali cinesi si verificano con una certa frequenza atti di aggressione nei confronti del personale, ma sono generalmente motivati dalla rabbia di pazienti insoddisfatti per le cure ricevute.

Fonte: The Guardian →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cina sotto shock: sette infermiere accoltellate a morte nel dormitorio dell'ospedale

Today è in caricamento