rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024

Gli inglesi dicono "no" alla richiesta Usa di utilizzare basi militari contro Iran

Le rivelazioni in un articolo pubblicato oggi sul quotidiano britannico Guardian

Il Regno Unito non metterà le sue basi militari a disposizione degli Stati Uniti: Londra, secondo quanto rivelato oggi dal quotidiano britannico Guardian, ha infatti respinto la richiesta di Washington di poter usare basi militari britanniche nell'ambito delle operazione di rafforzamento militare nel Golfo a monito contro l'Iran. Le autorità britanniche, rivela sempre il quotidiano, avrebbero motivato il rifiuto sostenendo che qualsiasi attacco preventivo violerebbe la legge internazionale, dal momento che l'Iran non rappresenta ancora una "minaccia chiara e attuale".

Secondo il Guardian, Washington aveva chiesto di poter utilizzare le basi britanniche a Cipro e quelle dell'isola di Ascensione, nell'Atlantico, e di Diego Garcia, nell'Oceano Indiano. Londra avrebbe quindi chiesto un parere legale alla Procura generale, circolato poi a Downing Street, al Foreign Office e al ministero della Difesa. Secondo il parere, l'Iran al momento non rappresenta una "minaccia chiara e attuale", per cui fornire assistenza a forze che potrebbero essere coinvolte in un attacco preventivo costituirebbe una violazione del diritto internazionale.


Alcune fonti hanno sottolineato come la richiesta Usa non significhi che un conflitto sia imminente o più probabile, ma rappresenti invece un sondaggio sulla posizione britannica.

Fonte: Guardian →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli inglesi dicono "no" alla richiesta Usa di utilizzare basi militari contro Iran

Today è in caricamento