rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

"Ingroia ridicolo tappabuchi"

Libero ci riporta il colorito sfogo di Carmen Ibarra, attivista guatemalteca che si scaglia contro l'ex pm Antonio Ingroia

Antonio Ingroia è scomparso dai radar della politica italiana. Forte di quel 2 per cento alla Camera di Rivoluzione Civile lui è rimasto completamente fuori dalla politica e dai giochi di governo. Allora che fare? L'unica strada sembra quella che porta in Guatemala. A quanto pare nemmeno da quelle parti vogliono più Ingroia. L'ex pm era andato lì per guidare un squadra investigativa delle Nazioni Unite contro i reati del narcotraffico. Ingroia è andato in Guatemala solo per due mesi, ha mollato l'incarico con un'aspettativa e si è buttato in politica.

Libero ci riporta del colorito sfogo di Carmen Ibarra, attivista guatemalteca che si scaglia contro l'ex pm Antonio Ingroia.

Ora anche il Guatemala bacchetta Ingroia e il suo impegno "a ore" contro i narcotrafficanti: "Il suo arrivo in Guatemala aveva creato grandi aspettative nella comunità internazionale. Ci avevano detto che veniva un esperto di mafia e anticrimine, una persona in grado di fronteggiare la delinquenza organizzata - racconta sconsolata Carmen Ibarra, presidente del Movimiento Pro Justicia, una ong che si batte contro l'impunità nel Paese - Il fatto che se ne sia andato dopo meno di due mesi per me è stato un gesto irresponsabile, che ha fatto perdere tempo e risorse all'Onu e alla Commissione".

Fonte: Libero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ingroia ridicolo tappabuchi"

Today è in caricamento