Sabato, 27 Febbraio 2021

Insultò Alberto Stasi su Facebook: dovrà pagare diecimila euro

L'ex amministratrice del gruppo fb 'Delitto di Garlasco: giustizia per Chiara Poggi' è stata condannata a risarcire il bocconiano

Alberto Stasi

Dovrà pagare una multa da 900 euro e versare un risarcimento di 9 mila euro per diffamazione per aver pubblicato su Facebook post di insulti nei confronti di Alberto Stasi, il 34enne ex studente bocconiano, condannato a 16 anni di carcere per l'omicidio della sua fidanzata Chiara Poggi.

Maria Grazia Montani, 51 anni, è stata riconosciuta colpevole di diffamazione aggravata dal giudice della decima sezione penale del Tribunale, che l’ha invece assolta per il reato di minacce di cui era contemporaneamente accusata, poiché aveva già versato a Stasi un assegno di 6mila euro.

Nel 2009 Maria Grazia Montani, che si autodefinisce una medium, aveva aperto la pagina Facebook 'Delitto di Garlasco: giustizia per Chiara Poggi'.

In passato la donna ha sostenuto di essere in contatto con lo spirito di Chiara Poggi e di aver scritto i post che le sono costati la condanna, spinta dal senso di orrore per la tragedia del delitto.

La 51enne postò sul popolare social network alcuni messaggi come "Stasi sei finito, la tua ora sta per arrivare", "La pagherai", e ancora "Non basteranno i proiettili, arriverà la giustizia divina". La difesa, rappresentata dall’avvocato Adriano Bazzoni, aveva proposto un risarcimento complessivo di 15 mila euro nella speranza di convincere Stasi a ritirare la querela presentata contro di lei.

Fonte: MilanoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insultò Alberto Stasi su Facebook: dovrà pagare diecimila euro

Today è in caricamento