rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022

L'ultima arma iraniana contro la criminalità: la "ghigliottina per dita"

Teheran ha una nuova arma contro la criminalità: una macchina che taglia le dita ai ladri

Teheran ha mostrato la sua ultima arma contro la criminalità: una macchina che taglia le dita ai ladri.
L'agenzia di stampa Isna ha infatti pubblicato le fotografie dell'amputazione eseguita in pubblico la scorsa settimana a un uomo condannato per furto e adulterio nella città sud-occidentale di Shiraz.

La notizia è stata riportata dall'emittente France 24, precisando di non essere riuscita a raccogliere testimonianze indipendenti su quanto accaduto. "Le quattro fotografie pubblicate dall'agenzia di stampa sono state ampiamente rilanciate sui social network", ha aggiunto l'emittente, sottolineando come gli scatti non mostrino alcun segno di sofferenza da parte del condannato, "anche se è possibile che sia stato drogato". Dopo l'amputazione, il procuratore del distretto di Shiraz, Ali Alghasi, ha annunciato che le condanne contro i criminali saranno sempre più severe.

Secondo un portavoce di Iran Human Rights, Mahmoud Amiry-Moghaddam, "questo genere di fatti aumenta ogni volta che ci si avvicina alle elezioni. E siamo ormai prossimi alle presidenziali (in programma a giugno, ndr)". Secondo il portavoce, sarebbe quindi "una strategia per incutere timore nella popolazione in modo da evitare proteste". Una strategia che spiegherebbe anche l'esecuzione pubblica di due ladri, a Teheran, il 20 gennaio scorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultima arma iraniana contro la criminalità: la "ghigliottina per dita"

Today è in caricamento