Mercoledì, 29 Settembre 2021

Isis, parla il pentito: "Vi dico perché i prigionieri sono così calmi prima di morire"

Forse il motivo di quella calma apparente è che i prigionieri dell'Isis non sanno quale sarà il loro destino. Il pentito ha spiegato che lui stesso aveva un compito preciso: doveva confortare e tranquillizzare gli ostaggi

Come fanno a essere così apparentemente calmi i prigionieri condannati a morte dall'Isis, pur sapendo che gli verrà tagliata la gola. Se lo sono chiesti alcuni reporter dell'emittente britannica Sky News, che hanno intervistato un terrorista pentito rifugiatosi oltre il confine turco.

Forse il motivo di quella calma apparente è che i prigionieri dell'Isis non sanno quale sarà il loro destino. Il pentito ha spiegato che lui stesso aveva un compito preciso: doveva confortare e tranquillizzare gli ostaggi. Le esecuzioni venivano riprese più e più volte e il pentito ripeteva ai prigionieri "stai tranquillo, è solo un video".

Ai prigionieri si diceva: "Non ti uccideremo, vogliamo solo che il tuo governo smetta di attaccare la Siria".

Il motivo è evidente, scrive Libero: se il condannato non si ribella, la propaganda ha effetto, perché così ha influito sulla persona: "Quando uccidono realmente, non entrano nel cervello della persona".

Il pentito racconta l'uccisione di Kenji Goto. Il povero ostaggio era terrorizzato dall'idea di perdere la propria vita, e visto che le frasi di rassicurazione non bastavano, gli jihadisti ne avevano inventata una nuova. Proponevano agli ostaggi di convertirsi all'Isis. A Kenji era stato dato anche un nuovo nome, Abu San, e doveva recitare nei filmati prova la seguente frase: "Vivo con l'Isis e continuerò a farlo". Il giapponese appariva più rassicurato quando veniva chiamato Abu San, era sicuro che non sarebbe stato ucciso. La stessa cosa è successa ad altri ostaggi, ma purtroppo nessuno di loro è sopravvissuto.

Fonte: Libero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isis, parla il pentito: "Vi dico perché i prigionieri sono così calmi prima di morire"

Today è in caricamento