Domenica, 13 Giugno 2021

"L'Italia si merita meno tasse, sarà una vera rivoluzione": parola di Padoan

"E' utile una rivoluzione fiscale, pianificata su più anni, come annunciato dal presidente del Consiglio Renzi", dice il Ministro al Foglio

"Che l'Italia abbia una pressione fiscale tra le più elevate in Europa è noto. Economicamente è un non issue, e il governo crede che questo sia uno degli ostacoli principali agli investimenti e quindi a crescita e creazione di lavoro. Questo paese si merita meno tasse". Così il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, in un colloquio con il quotidiano Il Foglio, esprime un giudizio su quanto annunciato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi: 45 miliardi di euro di tasse in meno dal 2014 al 2018.

"E' utile una rivoluzione fiscale, pianificata su più anni, come annunciato dal presidente del Consiglio Renzi", sottolinea il Ministro. Dove trovare le coperture? "Da qui alla Legge di stabilità in autunno ci sarà il tempo per lavorare nel dettaglio sui numeri", spiega Padoan. Nel colloquio, il numero uno di Via XX settembre non esclude per l'Italia la possibilità anche di sfruttare le clausole di flessibilità concesse sui conti pubblici ai paesi che, nell'Unione europea, adottano riforme strutturali.

"I tagli delle tasse devono essere credibili, finanziati in tutto o in parte con tagli di spesa. Le riforme consentono di beneficiare della flessibilità", sottolinea Padoan. "Cambiato il modo in cui Bruxelles guarda al nostro paese. Siamo diventati un esempio, è passato il momento in cui si discuteva del decimale di aggiustamento in più o in meno", osserva il numero uno di Via XX settembre in tema di aggiustamento dei conti pubblici.

Infine il ministro non esclude "il maggior gettito fiscale che potrà discendere da una crescita maggiore del previsto in ragione dello sgravio".

Fonte: Il Foglio →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'Italia si merita meno tasse, sarà una vera rivoluzione": parola di Padoan

Today è in caricamento