Giovedì, 6 Maggio 2021

Lavoro, c'è nuovo 'caso Embraco': Italiaonline annuncia 400 esuberi

A rischio 400 posti di lavoro, 248 nella sola sede di Torino. La sindaca Appennino: "Decisione inaccettabile"

Il presidio dei lavoratori

I timori dei mesi scorsi sono stati confermati. Sono centinaia i lavoratori che rischiano di perdere il lavoro nella sede torinese di Italiaonline, ex Seat Pagine Gialle. 

I rumors - come riferisce TorinoToday - sono diventati realtà oggi con l’annuncio, da parte dei dirigenti di Italiaonline, della chiusura della sede torinese di corso Mortara e le inevitabili conseguenze per i dipendenti. 

L’azienda ha comunicato 400 esuberi in Italia di cui 248 destinati a colpire i lavoratori della sola sede di Torino, destinata alla chiusura. A questi vanno aggiunti altri 240 dipendenti circa a cui la ditta probabilmente proporrà trasferimenti verso la sede di Assago (Mi). La paura che serpeggia tra i lavoratori è che questa proposta si trasformi in altri esuberi che colpiranno chi non accetterà di spostarsi. Immediata la reazione dei sindacati che per domani hanno annunciato uno sciopero di 8 ore di tutto il gruppo Italiaonline e convocato un'assemblea davanti alla sede di Corso Mortara 22 a Torino. 

Si apre un’altra piaga nel territorio torinese che non ha ancora risolto la vicenda Embraco e sciolto le riserve sul destino di quasi 500 dipendenti. Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane è prevista la mobilitazione dei sindacati che da oltre un anno chiedevano di conoscere il piano industriale di Italiaonline.   

Sulla vicenda è intervenuta la sindaca Chiara Appendino:

"Vergognoso l'atteggiamento dei vertici di ItaliaOnline. 248 lavoratori della sede di Torino lasciati a casa, ignorando le richieste di incontro in tempi utili avanzate da me e dal Presidente Sergio Chiamparino. Una mancanza di rispetto verso le Istituzioni, i lavoratori e le loro famiglie che non ci fermerà nel cercare una soluzione".

Fonte: TorinoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, c'è nuovo 'caso Embraco': Italiaonline annuncia 400 esuberi

Today è in caricamento