Giovedì, 21 Ottobre 2021

L'India apre sui marò: "Processarli in Italia"

Per il quotidiano indiano Economic Times "è tempo di mettere fine alla farsa e inviare i marines a casa"

"Mettere fine alla farsa, la migliore soluzione è mandare i fucilieri a casa". Dall'India arriva un'apertura inaspettata sulla vicenda dei marò, i due fucilieri di marina accusati in India di avere ucciso due pescatori del Kerala durante un'attività antipirateria. 

Secondo l'Economic Times, quotidiano indiano in lingua inglese, la migliore soluzione della vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, è un accordo che possa consentire loro di tornare in Italia per essere processati in un tribunale militare. 

Lo si legge in un articolo del quotidiano a firma di Aman Sharma. "Quasi tre anni dopo che Latorre e il collega della marina Salvatore Girone hanno sparato e colpito a morte due pescatori indiani in alto mare, sono ancora in attesa di un processo. Il governo del BJP (Bharatiya Janata Party, ndr) ammette che sta considerando un accordo consensuale con l'Italia per risolvere la questione".

"Questa è realmente l'opzione miglioresi legge nell'articolo di Sharma, che si è spesso occupato del caso dei due marò -. E' tempo di mettere fine alla farsa e inviare i marines a casa per essere sottoposti a un tribunale militare a Roma".

Fonte: Economic Times →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'India apre sui marò: "Processarli in Italia"

Today è in caricamento