Beccata banda di topi d’appartamento: agivano su una Bmw rubata

I loro movimenti avevano insospettito gli agenti di polizia. Quando sono andati ad arrestarli, uno di loro ha provato a scappare ma è stato bloccato da un poliziotto, che è rimasto ferito nella colluttazione

Una banda di ladri che aveva messo a segno furti nelle abitazioni tra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna è stata sgominata dagli agenti della Squadra Mobile di Milano, in collaborazione con il commissariato di Cinisello Balsamo.

Tutto è partito dalla segnalazione di un poliziotto del commissariato, insospettito dalla presenza in via Palmaria, zona Affori, di due uomini a bordo di un’auto di grossa cilindrata – una Bmw 645 – successivamente risultata rubata, con un atteggiamento particolarmente accurato per non lasciare tracce all’interno del veicolo.

Le indagini degli agenti, poi l'arresto: la refurtiva trovata in casa

Gli agenti si sono messi al lavoro per ricostruire i “movimenti” dei due, risalendo a un appartamento in via Cesena, dove sono stati intercettati. Uno di loro, un albanese di 27 anni, è stato subito fermato mentre l’altro, un connazionale di 29 anni, che durante i furti aveva il compito di condurre l’auto, ha tentato di scappare ma è stato raggiunto e immobilizzato dopo una colluttazione con un poliziotto, che ha riportato venti giorni di prognosi.

Dalle perquisizioni all’interno dell’auto sono stati rinvenuti diversi attrezzi atti allo scasso per compiere i furti e, all’interno dell’abitazione, invece, utilizzata come base logistica, sono stati ritrovati orologi di valore, anelli e collane.

refurtiva ladri milano bmw-2

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento