rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Lampedusa, la tragedia nella tragedia: "Una ragazza è annegata mentre partoriva"

"È nato mentre la madre moriva. Lei annegava, prigioniera dentro la prua del barcone che s’inabissava sul fondo del mare di Lampedusa. Lui anche, appena nato e ancora legato alla sua mamma dal cordone ombelicale"

E' l'ultimo, tremendo capitolo della "strage di Lampedusa". Il bilancio si aggrava giorno dopo giorno, almeno 300 i morti. Il naufragio, l’incendio a bordo, l’inizio di una tragedia senza precedenti nel pur lungo elenco di drammi dell’immigrazione.

Francesco Viviano su Repubblica racconta oggi che una ragazza che si trovava sul barcone affondato a Lampedusa ha partorito mentre stava annegando. Scrive il quotidiano romano:

È nato mentre la madre moriva. Lei annegava, prigioniera dentro la prua del barcone che s’inabissava sul fondo del mare di Lampedusa. Lui anche, appena nato e ancora legato alla sua mamma dal cordone ombelicale. La ragazza africana aveva poco meno di vent’anni e portava in grembo quell’esserino di appena sette mesi.

Lampedusa, contestazione a Letta e Barroso

Un destino drammatico, insopportabile:

Adesso entrambi, madre e figlio — vittime numero “288” e “289” — sono tornati insieme, dentro una bara marrone, sistemata vicino alle quattro bare bianche custodite, come tutte le altre, nell’hangar dell’aeroporto. Li volevano separare: il bambino prematuro con gli altri bambini, la mamma con le casse degli altri adulti, che da giorni attendono di essere seppellite chissà dove. L’interrogativo era se considerarlo un feto oppure no. Alla fine è prevalso il buonsenso e madre e figlio sono stati messi assieme

Il cimitero è pieno: "Non c'è posto per tutti"

Nel frattempo sono riprese stamattina le ricerche nel mare prospiciente la spiaggia dei Conigli di Lampedusa e a piu' vasto raggio per individuare insuperficie eventuali altri corpi delle vittime del tragcio naufragio del tre ottobre scorso. Ieri i sommozzatori hanno ultimato le operazioni di recupero dei cadaveri dal relitto, che e' adesso vuoto.

La mattanza dei disperati fra i disperati

I morti accertati sono 302. Secondo i racconti della maggioranza dei 155 sopravvissuti, a bordo del peschereccio c'erano 518 persone. Ne mancherebbero all'appello ancora 61, che mezzi navali e aerei stanno cercando nel mare del Canale di Sicilia.

Letta e Barroso in visita a Lampedusa

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampedusa, la tragedia nella tragedia: "Una ragazza è annegata mentre partoriva"

Today è in caricamento